Prologo

                                  Συχα

Questa misteriosa iscrizione, vista di frequente nel palermitano ai tempi del liceo, accese la mia curiosità sulla sua origine. La si poteva leggere sui muri, sui banchi ed anche sui giubbotti lasciati incustoditi. Ma quando la trovai, incisa con una chiave, sul serbatoio della mia Gilera, il mio interesse si focalizzò sul suo altrettanto misterioso autore. La lingua usata rivelava un raffinato curriculum letterario: doveva trattarsi di un classicista del liceo Garibaldi. Uno stimolo imperdibile per uno del Cannizzaro: l’avrei trovato, a costo di rovistare tra le rovine di tutta la Grecia classica, e gli avrei allargato il curriculum.

                                                                                        M. R.


Gilera 124 4v del 1969, sul cui sebatoio, l'autore rinvenne la scritta συχα.

Capitolo seguente


pubblicato il 6 novembre 2011; modificato il 3 dicembre 2011.

Nel 2018 ci sono stati accessi al sito;
Motocicliade è stato visitato volte.