Maratona


Maratona - Atene, 42.195 km.

Nel 490 a. C. a Maratona i Persiani di Dario erano circa 25 mila, molti di meno di quelli che sarebbero arrivati alle Termopili, dieci anni dopo, con Serse. I Greci, comandati da Milziade, circa 10 mila. Gli Spartani non c’erano, perché, impegnati in una cerimonia religiosa, avevano detto di non poter partire fino al plenilunio.36

Milziade dispose gli uomini lungo il fronte del nemico, lasciando il centro più debole e rafforzando le ali. I Persiani invece collocarono gli alleati Ioni sulle ali e rinforzarono il centro. Al primo urto, i Persiani sfondarono agevolmente e cominciarono a inseguire i Greci, ma furono presi alle spalle dai Greci stessi che, dopo aver battuto gli Ioni, convertirono al centro e li inseguirono fino alle navi, facendone strage. Risultato della battaglia: 6400 a 192. Questo secondo Erodoto, certo bisognerebbe sentire anche l'altra campana.

Eccoci nel punto in cui si schierarono gli Ioni, alleati dei Persiani, prima della battaglia. È curioso, ci sono delle iscrizioni sui massi calcarei che affiorano dal terreno. Il Persiano però è difficile, non ci provo neanche a decifrarlo. Nemmeno quando è scritto con l’alfabeto greco, come l’incisione firmata da un certo Παρισσαρμα:37

Μινκια, χυ μι χι πυτταυ α μια, Ιυ χχα νον χι υολευα υενιρι.38,

Respinti a terra, i Persiani risalirono sulle navi e fecero vela verso Atene, sapendo che in quel momento era sguarnita, circumnavigando il capo Sounion.39

Ma Milziade capì le intenzioni del nemico e corse in città con le truppe, giungendovi prima dei Persiani.40 Vista l’inutilità di un ulteriore attacco, questi presero la via del ritorno in Asia.41

Capitolo seguente


[36] Il messaggero Filippide, corriere di professione, era stato mandato a Sparta per chiedere aiuto e vi era giunto il giorno dopo la partenza: circa 250 km in due giorni, non male. Ma gli Spartani avevano una festa e non potevano interromperla. Erodoto, VI, 106. “Non è che stai esagerando con la preparazione della Maratona?”, pare gli abbia chiesto un collega, al rientro ad Atene.

[37] Parissarma.

[38] Minchia, cu mi ci puttau a mia, iu cca non ci voleva veniri.

[39] Erodoto, VI, 115.

[40] Ibidem 116. Secondo Erodoto, dunque, la prima Maratona avrebbe avuto migliaia di partecipanti e non uno solo.
Secondo altre fonti invece, il vincitore di Maratona fu Filippide (unico regolarmente iscritto alla gara) in seguito chiamato Milziade per il dolore alla milza causatogli dalla lunga corsa. (M.Ciotti, comunicazione privata).

[41] I poveri Eretriesi vennero portati a Susa, da Dario, che li mandò a estrarre il petrolio dai suoi pozzi di Ardericca. Ibidem 119.

Capitolo seguente


Pubblicato il 21 novembre 2011; modificato il 10 luglio 2013.

Nel 2018 ci sono stati accessi al sito;
Motocicliade è stato visitato volte.